L’associazione

Diamo i Numeri è un’associazione culturale no profit che ha come obiettivo quello di promuovere la cultura matematica e scientifica.

Nata nel 2018, Diamo i Numeri si basa sull’esperienza dei soci nel campo della didattica, della divulgazione e della comunicazione della matematica. Il lavoro nelle scuole di ogni ordine e grado ha permesso di comprendere le difficoltà che si incontrano quotidianamente nell’attività di insegnamento-apprendimento di questa disciplina.

La sfida è quella di permettere a chiunque di accedere ad un mondo affascinante e scoprire quanta matematica c’è dentro ognuno di noi e quanta matematica abbiamo intorno.

L’associazione nasce quindi con la finalità di aiutare bambini, ragazzi ed adulti a costruire il proprio sapere matematico attraverso un apprendimento informale della disciplina, sfruttando:

  • un avvio non rigoroso al ragionamento (esperienze piacevoli, esperimenti e soprattutto giochi);
  • la promozione dell’apprendimento (osservazione, scoperta, formalizzazione);
  • la motivazione di tutti i partecipanti alle diverse attività, indipendentemente da conoscenze e capacità.

Per seguire tutte le nostre attività e restare sempre aggiornati, iscrivetevi alla nostra newsletter: http://eepurl.com/gWqH0n

Qui trovate la nostra quarta newsletter del 22 giugno 2020

https://mailchi.mp/4f2acaa7f7f0/newsletter-diamo-i-numeri-4

NEWS

Ecco le proposte per l’anno scolastico 2020-2021

Non esitate a contattarci per info, richieste, progetti a abaco@diamo-i-numeri.it

EVENTI

Conferenza al FestivalScienza di Cagliari

In che modo la figura dei matematici e delle matematiche viene rappresentata sul grande schermo? “Da Kubrick a Paperino, tra mistici e consiglieri del principe” è un viaggio nell’immaginario cinematografico, passando attraverso pellicole storiche e film recentissimi. Il FestivalScienza di Cagliari ci ha invitato e “ospitato” virtualmente in questa conferenza.


Qui trovate la registrazione dell’incontro.

Presentazione del manifesto #equalpanel

Matematica e impegno sociale. Fin dall’inizio come associazione ci siamo sempre spesi per promuovere la parità di genere nella scienza, con alcuni progetti che vedranno la luce nei prossimi mesi. Nel frattempo però ci mobilitiamo a favore di una maggiore inclusione femminile negli eventi pubblici. Andrea Spinelli, uno dei membri fondatori di Diamo i Numeri, discuterà il prossimo 4 novembre di STEM e differenza di genere alla presentazione del manifesto #equalpanel. L’iniziativa è promossa da EWMD e dal LOG (Laboratorio Osservatorio sugli studi di Genere) dell’Università degli Studi di Brescia.

Waiting for Summer School

Ci siamo! Settembre è sinonimo di ripresa della scuola… per noi è sinonimo di Summer School di matematica! Quest’anno, non potendo incontrare di persona studenti e insegnanti, i laboratori e gli incontri di formazione si spostano sul web. La Summer School stessa cambia nome, diventando una “Waiting for Summer School”, in attesa di potersi ritrovare tutti insieme a San Pellegrino Terme.

Come ogni anno, la nostra associazione organizza i laboratori per gli studenti e cura uno degli interventi di formazione per gli insegnanti. In particolare quest’anno, Marco Sgrignoli ha raccontato un’esperienza di didattica a distanza che ha svolto in questi mesi nelle sue classi.

Laboratorio per studenti: “Combattere le fake news con istant video e matematica”

Quali sono gli indicatori che permettono di individuare una fake news? Come possiamo diventare cittadini consapevoli, filtrando le notizie con cui entriamo in contatto ogni giorno? Ecco le idee e le proposte che sono emerse durante la discussione tra i 50 studenti che hanno partecipato al laboratorio della “Waiting for Summer School”. A partire proprio da questo confronto, gli studenti, divisi in due gruppi, realizzeranno due filmati da diffondere sui social per contribuire alla costruzione di un approccio consapevole all’informazione in rete.

EVENTO RINVIATO

Arriva finalmente a Bergamo la serata che non ti aspetti. La serata in cui la matematica diventa divertente, in cui le espressioni sono quelle del viso, i limiti sono quelli di velocità e di integrale c’è solo la pasta. Ecco servito il nostro primo aperitivo matematico! In questa serata inaugurale punteremo al pari: non ai multipli di due ma alla parità di genere.

Pitagora? Il teorema!
Cantor? L’infinito!
Gauss? La campana!

E invece Agnesi? Noether? Johnson? Donne che hanno lasciato nella matematica un segno indelebile, ma sono ancora oggi sconosciute al grande pubblico. La matematica è allora una “cosa da uomini”? Molti di noi, però, a scuola l’hanno apprezzata (o odiata) grazie ad un’insegnante.

Prendendo spunto dalla Giornata Internazionale dei diritti della donna, attraverso piccoli giochi accompagnati da spritz e patatine cercheremo di esplorare la matematica al femminile, imparando a conoscere alcune figure di grandi donne che hanno caratterizzato la storia della matematica.